Tethering Vodafone gratis per tutti, grazie a AGCOM



Durante il corso delle settimane precedenti l’AGCOM aveva sollecitato la compagnia telefonica Vodafone al rilascio della funzionalità tethering e del proprio utilizzo in modo totalmente gratuito, sotto esplicito sollecito da parte degli utenti. Ma in che cosa consiste il tethering? Nella traduzione italiana il termine significa letteralmente “incatenamento”, promuovendo l’utilizzo del dispositivo mobile in accesso alla rete e ad altri dispositivi sprovvisti, sotto connessione internet.

Le connessioni stabilite tramite tethering potranno avvenire in modalità wireless, attraverso il Bluetooth o la rete Wi-Fi, oppure in modalità cablata, tramite il supporto USB. Optando per la rete Wi-Fi il collegamento tra un dispositivo mobile e un altro avverrà generalmente sotto la funzionalità Access Point, AP. Tecnicamente il tethering sfrutta una traslazione di indirizzi e porte attraverso una tecnica Network address translation, siglata in NAT, collegando tra loro due diverse interfacce.

La tecnica NAT potrebbe disporre di offerte differenti rispetto al piano tariffario previsto dai diversi operatori telefonici, richiedendo una somma di pagamento extra per la quale i numerosi utenti Vodafone hanno espresso il proprio dissenso. I sistemi operativi soliti offrire il supporto del tethering si rivelano essere Android, iOS, Bada, Windows 7, 8 e Windows 10 mobile.



La compagnia telefonica Vodafone consentiva l’utilizzo del tethering attivando la specifica opzione “Vodafone Exclusive” al costo fisso di 1,90 euro con decadenza mensile, in alternativa sfruttando la tariffa a consumo giornaliera prevista dal proprio piano tariffario. Odiernamente, sotto la spinta di AGCOM, la condivisione della rete internet potrà invece essere sfruttata in modo del tutto gratuito tra vari dispositivi mobile. Attraverso questo nuovo articolo ci occuperemo di approfondire tutte le questioni relative al rilascio del servizio tethering ed hotspot Vodafone in modo del tutto gratuito.

 

Come Usare il Tethering Vodafone Gratuitamente

Tutti i nuovi clienti Vodafone potranno beneficiare del servizio tethering in modo del tutto gratuito a seguito della decisione assunta da AGCOM, attraverso una modifica da parte della compagnia telefonica destinata a perdurare nel corso del tempo. Attivando una nuova SIM Vodafone si potrà avviare anche il servizio tethering senza alcun costo aggiuntivo, utilizzando il proprio dispositivo mobile come un vero e proprio modem fisso.

Per tutti i clienti Vodafone precedenti alla decisione odierna sarà invece necessario procedere alla richiesta del servizio attraverso la modalità Promo Tethering richiedibile presso il servizio clienti. Attivando inoltre le funzionalità dell’applicazione MyVodafone si potranno tenere sotto controllo tutti gli indici relativi al consumo dei dati internet, ottenendo anche un supporto di chat digitale in assistenza, oppure attraverso Tobi. Alla stessa assistenza si potrà porre la domanda scritta ” Il tethering è incluso nella mia offerta (delibera AGCOM 68/18/CONS)?” al fine di scoprire lo stato del servizio tethering all’interno della propria SIM.

Al momento dell’attivazione del servizio si potrà quindi procedere alla modifica delle configurazioni predefinite avviando l’hotspot WiFi sul proprio dispositivo e il collegamento al quale si intenderà procedere. Il servizio tethering risulta fondamentale al fine di poter utilizzare il proprio dispositivo mobile come un modem in abbinamento ad altri smartphone, oltre alla possibilità di una condivisione dati in LAN.