Lavorare a Londra: la guida completa

Lavorare a Londra

Sempre più spesso si assiste al fenomeno dello spopolamento delle città italiane verso nuove mete soprattutto nord europee in cui poter iniziare una nuova vita, trovare un lavoro ed avere quei guadagni necessari per poter vivere decentemente. Negli ultimi dieci anni si è assistito ad una crescente migrazione verso l’Inghilterra e nello specifico verso la città di Londra divenuta meta preferita soprattutto per l’alto tasso di occupazione offerto e per la possibilità di vivere una città che mantiene forti tradizioni italiane anche per la massiccia presenza di connazionali presenti.

lavorare-a-londra-la-guida-completa

Regole da seguire per trovare lavoro

Per poter iniziare a cercare lavoro a Londra la prima cosa che vi consigliamo di fare è trasferirvi in loco in quanto nel 90% dei casi i recruiters se mantenete numero di telefono e indirizzo di residenza italiani non vi prenderanno nemmeno in considerazione in quanto per qualsiasi azienda che seleziona del personale è fondamentale che ci si trovi già sul posto per non incappare in eccessi burocratici o pratiche costoso che vi renderanno in posizione di svantaggio rispetto un candidato che già vive a Londra. Sicuramente appena arrivati, a meno che non siate in possesso di una forte professionalità, i lavori che vi daranno il necessario da vivere e consentirvi di praticare la lingua inglese sono quelli più umili: lavapiatti, camerieri o addetti alla ristorazione sono le figure più ricercate.



Non scoraggiatevi se inizialmente quando mandate il vostro cv non trovate riscontro, la concorrenza è notevole quindi cercate piuttosto di migliorarvi nel settore in cui volete lavorare con corsi specifici. Vi consigliamo di non usare il cv in formato europeo, di essere brevi e concisi facendo rientrare tutto in almeno 2 pagine e soprattutto cercate di esaltare i risultati raggiunti  sotto la sezione achievements in quanto per chi seleziona i vostri cv è molto più importante vedere il livello raggiunto piuttosto che leggere nomi altisonanti o capacità che potrebbero essere presentati da tanti candidati.

Sfruttare i social media

Ai giorni d’oggi siete sicuramente più avvantaggiati rispetto a chi si trasferiva a Londra 20 o 30 anni fa in quanto adesso avete dalla vostra la possibilità di sfruttare le potenzialità di internet e delle grandi piattaforme usate per cercare lavoro. LinkedIn è probabilmente la piattaforma migliore in cui potrete far risaltare le vostre precedenti esperienze ed allo stesso tempo inviare le candidature a tutte le aziende che presentano i propri annunci. Esistono varie altre piattaforme, sicuramente una delle migliori che vi segnaliamo è Monster in cui tramite una registrazione del vostro cv e dei relativi documenti come lettere di referenze etc. potrete con un semplice click candidarvi all’offerta desiderata. Infine una terza via è quella di monitorare le pagine ufficiali su social media come Facebook o Twitter di aziende presenti a Londra e che in maniera rapida presentano degli annunci di offerte pubblicate quotidianamente da consultare piuttosto che fare il giro di tutte le aziende di uno specifico settore e perdersi tra le infinite pagine con annunci di lavoro.

Siate tenaci e caparvi e vedrete che prima o poi riuscirete nel vostro intento!