Film Divertenti per Ragazzi

Siete alla ricerca di un buon film per adolescenti che sia al contempo serio e divertente?

Film Divertenti per Ragazzi

Ecco che vi propongo una lista di cinque film molto apprezzati dal pubblico giovanile, grazie al fatto che sono portatori di grosse risate. Il valore aggiunto è garantito dalla trasmissione di una morale finale, un po’ come essere al cospetto di una fiaba alternativa, quella della nostra società: tutto è un gioco, ma attenzione che si tratta di un gioco dal risvolto serio.

  • Grinta sui pattini, 2005: il film parla di una ragazza che sogna di diventare una della più grandi pattinatrici di tutti i tempi e riceve dal coach l’opportunità di allenarsi nell’accademia privata dove lui insegna. Per pagarsi la borsa di studio è però costretta a giocare con una squadra di hockey femminile. Inizialmente non è ben accettata e fatica anche a rendere bene in uno sport che non è il suo. Alla fine però diventa brava e si integra perfettamente nel gruppo.

Una brutta sorpresa l’aspetterà quando la gara che attendeva da una vita verrà a coincidere con la finale della sua squadra di hockey e sarà costretta a compiere una scelta.

 

  • 4 amiche e un paio di jeans, 2005: il film verte sulla storia di quattro sedicenni amiche sin dall’infanzia ma che dovranno affrontare la prima estate separatamente.

Durante una giornata di shopping, trovano un paio di jeans che piace a tutte e così maturano un’idea per rimanere in contatto nonostante la lontananza. Dopo averli acquistati decidono di indossarli una settimana ciascuno, dopodiché spedirli all’amica di turno, raccontando anche cosa è successo nella settimana in cui ne erano in possesso. Si delineano a questo punto le quattro vicende separate delle ragazze che dovranno affrontare le gioie e i dolori entrando definitivamente a far parte del mondo degli adulti.

 

  • Mean girl, 2004: si tratta di un classico film per adolescenti che racconta le stravaganti vicende di una sedicenne durante le ore scolastiche, tralasciando completamente l’aspetto formativo com’è tipico dei film americani.

In particolare vengono messi in luce gli scontri tra lei e le ragazze più popolari della scuola, che la invitano a far parte del loro gruppo solo perché invidiose della ragazza nuova.



In poco tempo scoprirà la loro perfidia e a questo punto ci sarà una serie di dispetti reciprochi.

Quello che emerge sono proprio questi contrasti adolescenziali che celano dietro sé una profonda cattiveria, che scemerà però nel corso del film, il quale terminerà infatti col lieto fine. Vengono trattati come fossero scontri necessari per la crescita, dolorosi al momento ma carichi di ironia nei pensieri futuri. Col passare del tempo si dimenticherà infatti l’aspetto tragico e saranno interpretati come riti di passaggio per il consolidamento di una personalità equilibrata.

 

  • 17 again – ritorno al liceo, 2009: abbiamo a che fare con le vicende di Mike in due universi temporali differenti. Nel 1989 è un ottimo giocatore di pallacanestro che verrà informato dalla fidanzata, la sera della partita più importante della sua vita, di diventare presto padre. Per via di questi eventi rinuncerà alla sua giovinezza e alla sua carriera per sposare la ragazze. Nell’altra fascia temporale Mike ha 37 anni e vive un momento di difficoltà perché è imminente la separazione con la moglie e non ha inoltre un buon rapporto coi propri figli. Una serie di eventi paradossali lo trasformerà in un ragazzo diciassettenne e assumerà un’identità diversa, iscrivendosi al liceo dei figli e avvicinandosi alla moglie. Sotto queste nuove sembianze capirà di essere un pessimo padre e un pessimo marito e questa revisione di coscienza gli permetterà di tornare adulto e mettere a posto la sua vita.
  • Scrittrice per caso, 2006: la storia di sviluppa attorno ad una ragazza che ama scrivere e fantasticare. Per questo sviluppa delle avventure in cui lei è la supereroina, mentre i suoi compagni di scuola sono personaggi strampalati. Un giorno a scuola viene indetto un concorso letterario a cui partecipa, ma invece che inviare il testo giusto, spedisce il suo diario. Quelle storielle riscontreranno però un grande successo e verrà pubblicato un best seller. La sua felicità però svanisce quando in un’intervista rivela di essersi ispirata ai ragazzi della sua scuola, attirandosi l’odio di tutti poichè si sentiranno umiliati per il personaggio a cui la ragazza li ha associati.

La ragazza riuscirà così a maturare un’idea di sé meno eclatante e nascerà un nuovo rispetto verso gli altri.

Salva