Come Risolvere il Problema dell’Irritazione e dell’Arrossamento tra le Cosce



Il problema dell’irritazione e del rossore tipico in grado di formarsi tra le cosce a causa di diversi motivi scatenanti risulta spesso eccessivamente fastidioso, in grado di compromettere le normali attività e i rapporti sociali dei soggetti affetti.

Il rossore e la conseguente irritazione tra le gambe si verifica maggiormente durante il periodo estivo, in associazione all’aumento delle temperature esterne e all’incremento della sudorazione corporea. Oltre all’inestetismo sulla pelle tale disturbo può portare a sintomi quali bruciori e prurito eccessivi, motivo per il quale andare a ricercare una corretta risoluzione.

Attraverso le righe successive ci occuperemo di approfondire tutte le cause ricollegabili all’irritazione e all’arrossamento tra le cosce, soffermandoci in particolar modo sui rimedi più efficaci a contrasto del problema cutaneo.

 

Irritazione e Arrossamenti tra le cosce: come contrastare efficacemente il problema

L’irritazione e il rossore interno coscia assume generalmente il suo picco di manifestazione durante il corso della stagione estiva, in abbinamento all’aumento delle temperature e alla sudorazione della pelle. Soprattutto durante la permanenza in spiaggia, o in acqua, il problema dell’irritazione e del rossore tra le cosce può dimostrarsi in grado di compromettere le attività quotidiane, arrivando a comportare un’elevata sensazione di bruciore e disagio.



Lo stesso problema può verificarsi anche negli sportivi e nelle persone in sovrappeso in conseguenza allo sfregamento della cute eccessivamente ravvicinata. Come prevenire e contrastare l’insorgere dell’irritazione e dell’arrossamento tra le cosce?

Per prima cosa ci si dovrà concentrare sulla scelta dell’abbigliamento maggiormente idoneo. In questo caso si potrà optare per dei pantaloni in alternativa alle gonne e ai vestiti tramite i quali la pelle delle cosce potrebbe continuare a sfregarsi andando a peggiore il quadro complessivo della situazione generale. In questo caso i pantaloni si dimostrano invece in grado di creare una sorta di barriera di protezione tra le gambe data dal tessuto stesso.

Nel caso in cui invece non si voglia rinunciare a gonne e abiti si potrà optare per l’integrazione di un paio di pantaloncini in microfibra da indossare al di sotto degli stessi, di lunghezza variabile a seconda delle proporzioni delle cosce, disponibili in commercio sotto diversi materiali, prezzi e colorazioni. Più leggere dei pantaloncini risultano essere le bandelettes, ovvero le fasce elastiche a contenimento di varie zone del corpo, adattabili alla propria forma senza stringere eccessivamente le cosce.

Tra i prodotti cosmetici invece una formulazione in crema a base di zinco, impiegate generalmente contro le irritazioni da pannolino nei bambini, risulta in grado di lenire la sensazione spiacevole del bruciore, del prurito, andando a diminuire anche l’eventuale presenza del rossore. Metodi quali l’applicazione del talco o la polvere di riso potranno invece essere adottati per ridurre il sudore, servendosi di un deodorante roll on per rendere l’interno coscia maggiormente scivoloso.

L’olio di cocco andrà a ridurre l’irritazione sfruttando direttamente la sua azione antibatterica, mentre l’amido di mais risulta in grado di assorbire la maggior parte dell’umidità responsabile dell’attrito. I prodotti cosmetici dovranno essere applicati sulla pelle pulita e perfettamente asciutta, sia che si tratti di oli o creme, ma anche gel come nel caso dell’aloe vera.