Come Riparare Il Sistema Elettrico Di Un Quad

Il quad è ormai diventato un mezzo di trasporto molto alla moda, il suo saper attraversare sentieri tortuosi  e percorsi molto diversi dalle strade normali lo rende unico nel genere e grazie alle quattro ruote è anche abbastanza facile da guidare, anche perchè queste ultime sono ampie.

Non è difficile capire quindi che guidare un quad non è una cosa da fare senza pensare alla manutenzione del veicolo. Più si utilizza questo ATV e più sarà soggetto a problemi relativi all’usura dei freni, dei pneumatici e del sistema elettrico.

Proprio per queste sue caratteristiche però, il quad subisce spesso danni all’impianto elettrico, perchè viene spesso a contatto con l’acqua e l’umidità. In questa guida spiegheremo come è possibile riparare il sistema elettrico in completa autonomia senza quindi dover ricorrere ad un elettrauto così da risparmiare soldi in manutenzione quando si presenta questa problematica.

Il primo passo da compiere in questa operazione è quello di rimuovere il seggiolino del quad e poi eseguire un controllo della batteria. Bisogna controllare se su quest’ultima ci siano tutti i collegamenti in buono stato e che non siano presenti tracce di ruggine o corrosione. Nel caso in cui fossero presenti queste tracce, utilizzare una spazzola di ferro e cercare di rimuovere ruggine, nel caso in cui questo non dovesse bastare, è consigliabile preparare una miscela composta da acqua e bicarbonato, prendere un pennello e passarla su tutte le zone corrose per poi lasciarla agire.



 

A questo punto staccare la batteria e metterla a caricare con l’uso di un alternatore esterno. Nel caso in cui risulta impossibile lavorare sulla batteria, andranno allora controllati i connettori interni dal momento che i magneti all’interno sono molto sensibili all’acqua e spesso i detriti si depositano proprio in questo punto. Anche in questo caso si può usare la miscela di acqua e bicarbonato già usata in precedenza.

 

Adesso bisogna controllare i fusibili, anzi cercare il fusibile principale, per farlo bisogna guardare lo schema sulla scatola dei fusibili, appena trovato dovete rimuoverlo e controllare se le estremità di plastica siano ancora intatte e quindi che non risultino essere deformate o bruciate. Se il fusibile principale è rotto allora andrà per forza sostituito. Segnatevi il numero stampato in colore nero sul retro o sotto il pezzo stesso. Fatto questo recatevi in autoricambi e acquistate il fusibile nuovo, che andrete poi a sostituire gettando quello danneggiato.

 

Questi sono tutti i passaggi da compiere per una corretta riparazione dell’impianto elettrico del quad, come si può capire da questa guida il tutto è semplice da svolgere, non servono determinate attitudini ne attrezzi particolari, basterà infatti essere dotati di una spazzola di ferro di un poco di bicarbonato di sodio, di un pennello e delle chiavi per svitare rimuovere i pezzi necessari del quad per questa operazione. Le uniche che dovete fare sono usare tanta pazienza e calma per fare in modo che tutto l’intervento riesca nel migliori dei modi, senza mai andare di fretta che è da sempre cattiva consigliera.

 

Essere capaci di riparare l’impianto elettrico da soli, non solo vi darà un senso di soddisfazione, ma vi farà anche risparmiare del denaro e questo è sempre un bene, denaro che potrete spendere per altri tipi di manutenzione del vostro quad, quando proprio ci sarà bisogno dell’intervento di un tecnico specializzato.